Bonus ristrutturazioni

Ecco le misure per l' IVA agevolata

Le norme per il rilancio del settore edilizio non si limitano alla detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie (leggi il dossier Detrazione 50%). Un ulteriore agevolazione rappresentata dal regime di IVA agevolata sugli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, purch realizzati su immobili a destinazione residenziale. 
Per questa tipologia di lavori, infatti, l applicazione dell IVA ridotta al 10%.
Anche l acquisto di beni pu godere dell IVA agevolata al 10%, ma per ottenere questo regime privilegiato la fornitura di beni deve essere nell ambito del contratto d appalto. Infine, se l acquisto dei beni comporta un esborso di denaro significativo, il regime di IVA agevolata al 10% si applica solo fino alla concorrenza della differenza tra il valore complessivo della prestazione e quello dei beni significativi.
Ad esempio, supponiamo che si effettuino dei lavori per la manutenzione straordinaria di un bagno, il cui costo complessivo di 8.000 euro. La prestazione lavorativa viene quantificata in 2.000 euro, mentre per la fornitura dei beni (rubinetteria, sanitari, ecc.) la spesa ammonta a 6.000 euro.
Il regime di IVA agevolata al 10% si applica solamente a 4.000 euro del costo della fornitura (6.000 2.000 euro = 4.000 euro). Sul valore residuo della fornitura di beni (2.000 euro) si applica l IVA ordinaria al 21%.

Leggi tutto: Bonus ristrutturazioni

Detrazione Ristrutturazione

Cinque cose da sapere sulla detrazione 50%:

Sul tema della detrazione 50% degli oneri ai fini IRPEF per interventi di ristrutturazione edilizia, la Redazione di Ediltecnico.it ha prodotto numerosi post di chiarimento e approfondimento, che possono essere consultati nel Dossier Detrazione 50%.
Semplificando al massimo, per, possiamo individuare cinque temi essenziali che non possono essere ignorati da chi si accinge a richiedere il bonus fiscale nella misura del 50% che, ricordiamo, si applica alle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013.
Entro questo periodo la detrazione IRPEF aumenta al 50% e viene raddoppiato il limite massimo di spesa detraibile (96.000 euro per unit immobiliare).
Le cinque cose da sapere sulla detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie 1. Quali lavori edili possono usufruire della detrazione 2. Quali sono le procedure per ottenere il bonus fiscale 3. Cumulabilit della detrazione 50% ristrutturazione con la detrazione 55% per l efficienza energetica 4. Cosa si deve scrivere sui bonifici effettuati 5. La guida completa sulla detrazione 50% dell Agenzia delle Entrate
Quali lavori edili possono usufruire della detrazione 50% La detrazione 50% riguarda gli interventi di manutenzione straordinaria, le opere di restauro e risanamento conservativo e i lavori di ristrutturazione edilizia sulle unit immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale. Sono inoltre detraibili la manutenzione ordinaria e straordinaria, il restauro, il risanamento conservativo e la ristrutturazione edilizia su tutte le parti comuni degli edifici residenziali.
A questo link l'elenco degli interventi edilizi ammessi alla detrazione 50%.

Leggi tutto: Detrazione Ristrutturazione

Liguria M.A.R.E. srl

Sede legale: Via G. Macaggi 23/20 - 16121 Genova
Uffici: Via Giovanni Arrivabene 38 R - 16153 Genova
Contatti: tel. & fax 010 4073061 - Mob. 3402436005-3402736075 - Mail info@liguriamaresrl.it
P.IVA 01978880993

Iscriviti alla Newsletter

Cerca nel sito